Crea sito

Escursione: Pizzo Sant’Angelo dal Santuario di Gibilmanna

Escursione di Domenica 15 dicembre 2019

PIZZO SANT’ANGELO (1081 m), Cefalù Gibilmanna (Pa)

Referente escursione: Salvatore Incrapera (339 795 4378)

Riferimento per gli appuntamenti: Pietro Ciulla (338 1864718)

Difficoltà: facile con sentieri a tratti ciottolati naturali (solo vetta fuori sentiero, roccioso)

Lunghezza del percorso: 5 Km circa

Tipo di suolo: strada, sentieri forestali, brevi tratti di terreno roccioso

Tempo di percorrenza: 6 ore tra cammino e soste

Dislivello: Si parte da quota 800 mt slm circa si arriva in cima a quota 1081 

Appuntamento: Via Ernesto Basile, piazzale antistante fermata metro’ Orleans ore 8.15 con partenza ore 8.30 PARTECIPA CHI SI PRESENTA ALL’APPUNTAMENTO. NO PRENOTAZIONE.

Mezzi: per il raggiungimento del punto d’inizio dell’escursione useremo le auto private, le spese di viaggio verranno condivise fra gli occupanti di ogni singola auto (percorso auto a/r circa 160 km)

Spese di viaggio: Le spese di viaggio verranno condivise fra gli occupanti di ogni singola auto

Colazione: Al sacco, a carico di ogni partecipante (non dimenticare la provvista d’acqua)

Attrezzatura e Abbigliamento: Abbigliamento adatto alla stagione. Sono necessari scarponi da escursionismo senza i quali non si potrà partecipare all’escursione. Portare anche scarpe di ricambio per poterle indossare a fine escursione ed evitare così di sporcare l’auto nella quale si è ospiti. Consigliati bastoncini da trekking.

Contributo: Non Soci 5 Euro – Soci 3 Euro. Il contributo comprende l’assicurazione contro infortuni.

Per questa escursione iscrivendosi all’Associazione (30€), la partecipazione sarà gratuita.

[trebi-a3 loc=”1886″ c1=”ffffff” c2=”ffffff” c3=”cccccc” b1=”3b3b3b” b2=”000000″ b3=”000000″]

Descrizione e Programma:

Per arrivare al punto di partenza si deve prendere l’autostrada fino a Buonfornello e poi prendere la provinciale 54 bis che porta fino al Santuario di Gibilmanna a m. 800 circa dove si posteggiano le auto.

Si parte da quota 800 metri e il trekking prevede un primo breve tratto in leggera discesa su sentiero forestale caratterizzato da boschetti di leccio.

Poi il sentiero dapprima pianeggiante comincia gradualmente a salire in mezzo alla tipica vegetazione costituita dalla macchia mediterranea (cisto, erica, corbezzoli prevalentemente).

In questo primo tratto è possibile godere sia di splendidi scorci sul mar Tirreno e sulla Rocca di Cefalù. E’ possibile scorgere il suggestivo campanile del Santuario di Gibilmanna. Dopo circa un 1 km a circa 840 metri slm si giunge alla prima deviazione per affrontare uno stretto sentiero con ciottoli in salita.

A circa 900 metri di altitudine sarà possibile ammirare da un punto panoramico gran parte dei rilievi della Sicilia centrale fino all’Etna e al Massiccio del Carbonara.

Si riparte da uno stretto sentiero che si inerpica fino all’Osservatorio Geofisico posto a circa 950 metri.

Superato quest’ultimo si scende tra un fitto bosco di lecci fino al piazzale (960 metri) da cui si parte per l’ultimo tratto che porterà alla cima del Pizzo Sant’Angelo a 1081 metri dopo aver attraversato un fittissimo bosco di lecci.  

Dalla cima si potrà vedere un panorama unico sia sul mare che sulle vicine Madonie.

Quindi dopo aver consumato la colazione al sacco si procederà con la discesa (circa 1ora) in parte sulla vecchia ormai quasi inutilizzabile strada carrabile per poi deviare su un sentiero in mezzo al bosco che porterà fino al Santuario.

Modalità di gestione delle escursioni: clicca qui

1) Per ogni escursione si chiederà a tutti i partecipanti un contributo aggiuntivo alla quota assicurativa. In pratica si chiederà ai soci un contributo aggiuntivo alla quota assicurativa pari a 1 €, pertanto l’importo complessivo per i soci sarà pari a 3 Euro (2 € per l’assicurazione, 1 € per il contributo aggiuntivo). Ai non soci si chiederà un contributo aggiuntivo alla quota assicurativa pari a 3 €, pertanto l’importo complessivo per non i soci sarà pari a 5 Euro (2 € per l’assicurazione, 3 € per il contributo aggiuntivo). Per i partecipanti età fino a 12 anni non è richiesto alcun contributo al WWF ma solamente la quota assicurativa di 2 €.
Occorrerà che i partecipanti diano i loro dati anagrafici se non già in possesso del WWF, questi serviranno per formalizzazione della copertura assicurativa.

Gli spostamenti verso il luogo d’inizio delle escursioni avverranno con le auto dei partecipanti che vorranno metterle a disposizione. Il WWF Sicilia Nord Occidentale non garantisce pertanto il trasferimento verso il luogo d’inizio dell’escursione ai partecipanti che non saranno riusciti a trovare un posto nelle auto disponibili.

Si cercherà di viaggiare a pieno carico di passeggeri per evitare inutili sprechi di carburante.

Il proprietario di ogni singola auto concorderà con i passeggeri ospitati l’entità del rimborso carburante dovutogli, quindi ogni partecipante avrà l’onere di un’ulteriore quota aggiuntiva “carburante” oltre il contributo al WWF e la quota assicurativa, da devolvere direttamente all’autista dell’auto in cui è ospitato.

Lascia un commento

Your email address will not be published.